Kverneland Academy e Università di Perugia (equipe di lavoro diretta da Angelo Frascarelli) hanno dato avvio al terzo anno di prove in pieno campo nell’azienda “Valentini Luigi” di Roncoferraro (Mantova) insieme ai partner Bayer, Dekalb, Scam e la ditta Speziali Antenore S.r.l.

 

Il coordinamento agronomico delle prove è affidato a Bruno Agazzani, agronomo della ditta Speziali Antenore S.r.l. di Roncoferraro.

Le prove di confronto avranno come protagonisti il mais, con una varietà dedicata alla filiera agroalimentare e tre tipologie di lavorazione (aratura, minima e strip-till) con tre livelli di precisione (0= nessun sistema; 2= dose variabile di seme e dose fissa di concime; 3= dose variabile di seme e di concime).

Le mappe di prescrizione per determinare le dosi variabili faranno riferimento per il concime alla mappatura del terreno effettuata da Agrisoing e per il seme al sistema Climate Field View di Bayer.

Visto il successo economico raggiunto lo scorso anno dall’applicazione di minima lavorazione abbinata alle dosi variabili di mezzi tecnici (vedi articolo), quest’anno abbiamo voluto inserire una nuova prova che consiste nel variare sia il numero di piante sia la quantità di concime sempre sulla base delle differenti caratteristiche del terreno punto per punto.

Di seguito il reportage delle tre lavorazioni per la preparazione del letto di semina.

 

Aratura ed erpicatura

Aratura con Kverneland Variomat 2500 S.

Erpicatura con Kverneland F35.

A destra il terreno arato e a sinistra il letto di semina realizzato con l’erpicatura.

 

Minima lavorazione

Minima lavorazione effettuata su stocchi di mais con Kverneland CTC.

 

Come si nota dalla foto, il CTC con un solo passaggio, nonostante l’abbondante quantità di stocchi, è riuscito a preparare un ottimo letto di semina.

 

 

Particolare del terreno a minima. A sinistra il terreno prima del passaggio di CTC e a destra dopo un solo passaggio di CTC.

 

Strip-till o lavorazione a strisce

Il Kultistrip di Kverneland utilizzato da Speziali Antenore S.r.l. per le parcelle Kverneland Academy 2020.

 

Ecco come si presenta il terreno con un passaggio di Kultistrip. Sulla striscia lavorata la seminatrice guidata dal GPS depositerà il seme, mentre l’interfila rimarrà coperta dai residui colturali.

 

Video minima lavorazione con CTC

 

Video strip-till con Kultistrip